logo
logo-smartphone
header-balls
NEWSFLASH:

News

#Eccellenza/Gir. A/11^ G.A./: AVC Vogherese 1919 - Verbano / 0-2

Rossoneri alla seconda sconfitta consecutiva dopo quella con la Calvairate

AVC Vogherese 1919-Verbano / 0-2 (0-1, primo tempo) 
MarcatoriCaldirola (V) al 6’, Dervishial 75’ (rig.). 

AVC VOGHERESE 1919
1 De Toni, 2 Salcone (41’ st Andrini), 3 Riceputi, 4 Cavaliere (37’ st Bollini), 5 Tambussi, 6 Chierico (1’ st Schingo), 7 Buscaglia (17’ st Domenichetti), 8 Barcella, 9 Grasso (cap.), 10 Selmi, 11 Franchini.
A disposizione: 12 Spinella, 13 Colonna, 14 Abbà Ronchi, 15 Gugliada, 18 Lerta.
Allenatore: Gianluca Beretta. 

VERBANORuzzoni, 2 Santagostino, 3 Scurati, 4 Cannizzaro, 5 Crociati, 6 Malvestio (cap.), 7 Roveda, 8 Dervishi (43’ st Leonardi), 9 Doria (25’ st Oldrini), 10 Caldirola (40’ st Dal Santo), 11 Gomez. 
A disposizione: 12 Menegon, 13 Gecchele, 16 Togni, 17 Jelmini, 19 De Maddalena. 
AllenatoreCostanzo Celestini.

Arbitro: Re Depaolini di Legnano. 
AssistentiBeloli di Bergamo e Farina di Brescia. 
Espulsi: nessuno. 
AmmonitiGrasso, Roveda, Riceputi. 
Recupero1’; 4’. 
Note: calci d’angolo 1-11, giornata piovosa al mattino ma poi soleggiata, terreno appesantito ma regolare, spettatori 500 circa.

Voghera (Pv) _ Verbano più forte. Più squadra. Giovani che corrono sino oltre il 90esimo. Che non mollano un centimetro, che sulle seconde palle arrivano sempre per primi. Un gol per tempo (il secondo su rigore) per avere la meglio su di una Vogherese un po’ (troppo) incerottata e un po’ (troppo) con il morale giù. All’ultimo sono “saltati” Colonna e soprattutto capitan Silvestri.

Giocatori ai quali non puoi rinunciare, in particolare all’esperto difensore centrale napoletano, che dietro dirige l’orchestra. Guarda caso da un errore difensivo, dell’esordiente Ludovico Chierico (esordiente in serie D la passata stagione con l’OltrepoVoghera) è nato la prima rete del Verbano, al 6’, quella che ha dato la forza alla capolista di crederci da subito. Il Verbano è partito a mille proprio nell’intento di sorprendere i rossoneri, frastornati dal gol incassato a freddo e non certo impeccabili in retroguardia. Poi gradatamente la gara si è equilibrata, tanto che i rossoneri hanno avuto con Nico Grasso la palla per fare l’1-1. Invece la Vogherese è andata al riposo sotto 1-0.

Nella ripresa via Chierico (troppo frastornato e insicuro), dentro Schingo, con Riceputi a fare il secondo centrale, Barcella l’esterno basso e Schingo il centrocampista al posto di Barcella. Altro piglio. I rossoneri ci hanno provato a invertire la rotta anche se il Verbano non è mai parso in difficoltà. Ma non sono riusciti a creare grandi grattacapi al giovanissimo portiere Ruzzoni (classe 2002). Sono stati ancora gli ospiti a sfruttare un calcio di rigore che li ha portati sul 2-0 e a quel punto a chiudere la partita. Arriva così la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella con la Calvairate. In mezzo, alla settimana, anche la sentenza dei due punti di penalizzazione. Insomma il momento è delicato anche se è il primo della stagione. “Umiltà” reciterà a fine gara il direttore sportivo, Davide Pedone. Come dargli torto?

FORMAZIONE 
Emergenza in difesa. Dopo il ko muscolare per Coulibaly, è toccato anche a Silvestri fermarsi sempre per un guaio muscolare. Il capitano è così costretto per la prima volta in questa stagione (amichevoli, Coppa Italia e campionato) a dare forfaitMister Beretta ha convocato il centrale della Juniores Chierico e due giovani Allievi, il difensore Abbà Ronchi e l’attaccante Andrini (casse 2003).

De Toni tra i pali, difesa a quattro composta dagli esterni Salcone (destra) e Riceputi (sinistra), i centrali sono Tambussi e l’esordiente in Eccellenza, Chierico (anche se per lui ci fu lo scorso anno il debutto in serie D). A centrocampo torna titolare Cavaliere davanti alla difesa (smaltiti i postumi dell’infortunio alla caviglia), con Barcella e Selmi interni. Colonna all’ultimo, causa un risentimento, deve accomodarsi in panchina. In attacco Franchini è la punta centrale, con Grasso (rientro da titolare dal primo minuto dopo l’infortunio muscolare) e Buscaglia, preferito a Bollini. 

MODULO 
E’ 4-3-3 per i rossoneri, gioca con il 3-4-3 il Verbano.

PRIMO TEMPO 
Pioggia sul Parisi per quasi tutta la mattinata, poi le prime schiarite e quando comincia il match c’è fuori addirittura il sole. Il terreno di gioco tiene molto bene. Arriva la capolista Verbano di bomber Alessandro Doria (9 reti in campionato sino ad ora per lui), con un passato nelle giovanili e in prima squadra nell’OltrepoVoghera. Mister Beretta deve ovviare all’emergenza in difesa. Si ferma anche capitan Silvestri, dopo Coulibaly. Il mister opta per la prima di Chierico come compagno di linea di Tambussi. Il Verbano, in maglia azzurra, calzoncini e calzettoni neri, parte forte e alto.

Vogherese in maglia nera, calzoncini e calzettoni rossi. Verbano di slancio e al 6’ è già in vantaggio. Errore del giovane Chierico in fase di costruzione davanti alla difesa, Doria gli ruba palla in pressing, poi alza la testa e serve Caldirola dentro l’area che calcia in porta sull’uscita di De Toni. Sfera che termina in rete con l’impressione che De Toni un po’ l’abbia toccata con il corpo ma non di quel che basta. Poi ancora il Verbano che va alla conclusione con Santagostino che di testa sfrutta il primo calcio d’angolo e impegna De Toni in presa. Vogherese in chiare difficoltà in questo avvio di gara.

Mister Beretta corregge il 4-3-3, mettendo Buscaglia vertice alto, dietro alle punte Grasso e Franchini che stringono di più il loro raggio d’azione. Al 19’ Doria ci prova dalla distanza, De Toni va in tuffo e non si fa sorprendere, ma la palla esce sul fondo senza essere toccata dall’estremo difensore. Al 26’ Voghe vicino al pareggio. Grasso scambia palla in area con Buscaglia, che gliela ritorna, l’attaccante un po’ defilato a sinistra arriva davanti a Ruzzoni e cerca l’angolo più lontano, il portiere gli fa da scudo e l’occasione sfuma. 

Peccato perché poteva essere 1-1 con la gara che avrebbe magari assunto un’altra storia. Al 29’ ancora il Voghera che potrebbe essere pericolo. Bella percussione di Tambussi, palla sull’out destro a Buscaglia, quindi per Grasso che in area di tacco cerca di far sfilare la sfera a Franchini, sfera però che non sfila per l’intervento propizio di un difensore del Verbano. Ancora Grasso al 32’ che si incarica di calciare con il sinistro da fuori area, sfera sul fondo ma a fil di palo. Al 33’ si allunga troppo la palla in uscita Chierico, ne approfitta il Verbano, sfera a Dervishi che calcia con il sinistro a giroDe Toni ci va con i pugni a respingere fuori dall’area.

De Toni al 34’ salva in uscita bassa su Doria lanciato a rete a sinistra evitando il possibile 2-0. Concesso 1’ minuto di recupero. Non succede altro. Si va al riposo. Tanto Verbano in avvio abile a sfruttare l’errore in uscita palla al piede del giovane esordiente Chierico e andare in vantaggio al 6’. Per 20’ minuti buoni la capolista tiene in scacco i rossoneri che gradatamente si riprendono e tornano a riequilibrare l’andamento della contesa. Creando qualche occasione, una in particolare, con Grasso, dove poteva arrivare il pareggio. 

SECONDO TEMPO 
Un cambio forzato e necessario nel Voghera. Fuori il giovane esordiente Chierico e dentro SchingoRiceputi agisce da secondo centrale al fianco di Tambussi, Barcella retrocede a esterno sinistro basso, Schingo prende il posto di Barcella a metà campo, sulla linea con Selmi e Cavaliere. Nessun cambio nel Verbano. Inizia in attacco il Voghera. Subito ammoniti Grasso e Roveda per reciproche scorrettezze. Il Verbano batte 3 angoli consecutivi e di testa mette i brividi in area rossonera. Al 10’ Franchini allunga la sfera in area per Schingo, esce Ruzzoni a fa sua la palla. Grasso calcia in porta al 13’ da posizione lontana, su calcio di punizione, palla che termina anche di poco sul fondo.

Al 17’ un tiro-cross di Roveda vede De Toni andarci in tuffo con palla nuovamente in calcio d’angolo (salgono così a 10 i tiri della bandierina battuti dal Verbano). Al 30’ rigore per il Verbano. Tambussi in spaccata rinvia da dentro l’area di rigore sul braccio di Domenichetti che non poteva certamente “tagliarsi” l’arto essendo vicino nella traiettoria. L’arbitro ha indicato il dischetto.

Ci va Dervishi che spiazza De Toni firmando il 2-0. Strada ancora più in salita per i rossoneri. Vicino al terzo gol il Verbano. Punizione di Caldirola dalla sinistra in area, sul secondo palo Scurati in scivolata, De Toni si salva respingendo d’istinto. Al 41’ esce Salcone malconcio e al suo posto fa l’esordio il sedicenne Andrini (Allievo 2003). Al 49’ Roveda “grazia” De Toni. E così dopo 4’ di recupero finisce con il successo del Verbano per 2-0. 

RISULTATI-CLASSIFICA-PROSSIMO TURNO  
I RISULTATI e la CLASSIFICA aggiornati dopo l11^ giornata di andata del campionato di Eccellenza girone A. Vogherese che incassa la seconda consecutiva sconfitta e dopo i due punti di penalizzazione scivola fuori dalla griglia dei playoff e si allontana di 9 lunghezze dalla vetta occupata dal solitario Verbano. Dietro incalzano Rhodense (battuto il Pavia), Busto ‘81 (2-2 sul campo della Varesina) e Alcione (largo successo sul fanalino di coda Fenegrò). Domenica sarà derby, per la Vogherese, a sant’Alessio con Vialone, contro l’Accademia Pavese, vittorioso per 4-2 in quel di Mariano Comense.

🔴⚫ 
(a.f.m.)

I Partner

  • logo abeli

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Facebook

Seguici su

icon fb icon tw
icon yt icon ig

Calendario Partite

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Twitter @avcvogherese

© 2010-2020 A.V.C. Vogherese 1919

Top