logo
logo-smartphone
header-balls
NEWSFLASH:

News

#Eccellenza/Gir. A/3^ G.A./: Rhodense-AVC Vogherese 1919 / 1-1

Rossoneri avanti con Grasso su rigore ma subito ripresi da Gentile. Due gol annullati per fuorigioco ai padroni di casa che colpiscono anche un palo. La Voghe sciupa, colpisce una traversa e si vede negare un altro calcio di rigore.

Rhodense-AVC Vogherese 1919 / 1-1 (1-1, primo tempo) 
Marcatori: Grasso (V) al 22 (rig.)Gentile (R) al 25’. 
RHODENSE:1 Mantovani, 2 Messaoudi, 3 Formato (40’ st  Miculi) , 4 Scaccabarozzi (27’ st Battaglia), 5 Venza, 6 Degiorgio, 7 Zanus, 8 Castelnuovo, 9 Gentile, 10 Caruso, 11 Bianchi (40’ st Riosa). 
A disposizione: 12 Torri, 13 Pastori, 14 Villa, 15 Percuo, 19 Bruno, 20 Incoronato 
AllenatoreGabriele Raspelli. 
AVC VOGHERESE 19191 De Toni, 2 Barcella, 3 Riceputi, 4 Colonna (21’ st Cavaliere), 5 Silvestri (cap.), 6 Tambussi, 7 Buscaglia (37’ st Lerta), 8 Selmi (25’ st Domenichetti), Grasso, 10 Schingo (11’ st De Matteo), 11 Franchini. 
A disposizione: 12 Pittaluga, 13 Coulibaly, 14 Salcone, 17 Gugliada, 20 Bollini. 
Allenatore: Maurizio Tassi.

Arbitro: Esposito di Bergamo. 
AssistentiDomenghini di Bergamo e Paviglianiti di Varese. 
Espulsi: nessuno. 
AmmonitiScacarabozzi (R), Tambussi (V), Silvestri (V).
Recupero0’; 4’. 
Note: calci d’angolo 3-5, giornata nuvolosa, terreno in erba artificiale, spettatori 300 circa con rappresentanza rossonera, presenta con un pullman della Gradinata Nord Voghera.

Rho (Mi) _ Vittoria in campionato cercansi. La Vogherese, sebbene sul campo in sintetico della capolista (ex dopo i risultati della 3^ di andata), Rhodense, non va oltre il pari. Se si eccettua la vittoria a tavolino (0-3) in quel di Fenegrò, accordata dal Giudice Sportivo per l’errata sostituzione di giovani Under da parte dei padroni di casa, i rossoneri hanno pareggiato con Alcione e Rhodense. Bene così, guardando (come ha fatto a fine gara mister Tassi) il bicchiere mezzo pieno, ma non benissimo, considerando il responso del campo. A Rho la Vogherese poteva vincere ma anche subire il 2-1 avversario.

Andata per prima in vantaggio (calcio di rigore procurato e trasformato da Domenico Grasso, al secondo centro consecutivo in campionato dopo quello all’Alcione), si è fatta quasi subito recuperare (dopo 3’). La Rhodense si è vista (giustamente) annullare due gol nella ripresa per fuorigioco e ha colpito un palo. La Vogherese ha sciupato più di un’opportunità non calciando in porta una volta arrivata dentro l’area di rigore. Inoltre si è vista respingere una gran conclusione di Franchini dall’attento Mantovani. E quindi si è vista negare, sempre nella ripresa, un altro calcio di rigore, per intervento dello stesso mantovani su Schingo, che dopo averlo saltato, si stava apprestando a concludere a porta in pratica sguarnita.

Non sono mancati gli episodi sul sintetico del campo sportivo comunale Vinciguerra di Rho. Primo tempo più intenso, interpretato meglio in avvio dalla Vogherese. Ripresa con ritmi più bassi, squadra più stanche ed allungate. Alla fine un pari giusto, anche se entrambe le squadra hanno qualcosa da recriminare.

FORMAZIONE 
Questo lo schieramento dei rossoneri  (4-4-2): De Toni; Barcella, Tambussi, Silvestri, Riceputi; Buscaglia, Colonna, SelmiSchingo; Franchini, Grasso. 

MODULO 
Mister Tassi sceglie sempre il 4-4-2, con Barcella esterno destro difensivo al posto di Salcone e il ritorno di Selmi a metà campo al posto dello squalificato Maione. In panchina c’è l’ultimo neo arrivato, il centrocampista Andrea Cavaliere, ‘96 (anche lui ex Pavia e in avvio di stagione al Bisceglie in serie C). E’ 3-5-2 per la Rhodense.

PRIMO TEMPO 
Parte in attacco la Voghe sospinta dal solito incessante e immancabile tifo dei supporters della Gradinata Nord Voghera giunti a Rho con un pullman. Lancio di Riceputi dalla sinistra, Franchini in area calcia con il sinistro in porta, respinge Mantovani, ma l’attaccante rossonero era in fuorigioco. Al 2’ ancora la Voghe. Punizione dai 25 metri di Grasso direttamente in porta, para a terra Mantovani senza difficoltà. Ancora i rossoneri che insistono. Dalla destra cross in area di Buscaglia, Franchini con il sinistro di controbalzo, respinge un difensore, palla rinviata. Sempre e solo la Voghe. Dalla destra spiovente in area di Franchini, di testa Grasso svetta, mantovani in presa alta dice ancora di no (7’).

Al 9’ spiovente dalla sinistra di Schingo, in area Buscaglia di testa cerca lo stacco, la sfera lo supera in altezza e termina sul fondo. Al 16’ è Grasso che con il destro ci prova dalla distanza, palla sul fondo. Si vede anche la Rhodense con un tiraccio di Scacabarozzi di destro terminato abbondantemente sul fondo. Al 20’ Degiorgio stende nettamente Grasso dentro l’area. Calcio di rigore sacrosanto per la Voghe decretato senza alcuna esitazione dal direttore di gara. Calcia lo stesso Grasso che trasforma di destro indirizzando alla destra di Mantovani che pur proteso in tuffo non arriva a deviare la sfera che si insacca. Trascorrono si e no 3’ minuti. Riceputi commettete fallo sulla sua sinistra rischiando il giallo.

Punizione da fuori area per i padroni di casa. Traversone sul secondo palo dove Gentile di testa (anticipando Selmi) in acrobazia schiaccia in rete, nell’angolo alla destra di De Toni che non può nulla. Al 27’ reagisce subito la Voghe. Palla in area per Buscaglia che cerca di saltare Mantovani proteso in uscita bassa. Buscaglia perde palla e tra i due non c’è contatto. Giustamente si prosegue. Al 31’ si deve distendere sulla sua sinistra De Toni per respingere in tuffo un destro da fuori area di Caruso. Poi Barcella rinvìa la sfera che scotta. Al 37’ De Toni smanaccia con un colpo di reni un cross dalla sinistra di Formato, quindi in corsa Caruso prova la conclusione in porta, palla alta sopra la traversa.

Al 43’ Grasso si incunea nell’area di rigore della Rhodense, poi apre a Franchini, quindi Schingo, ma la Voghe non riesce ad andare al tiro. Il direttore di gara non concede neppure 1’ di recupero e non permette alla Voghe di battere il primo calcio d’angolo della contesa. Si va così al riposo sul punteggio di 1-1. E’ durato lo spazio di qualche minuto, il vantaggio rossonero costruito e finalizzato da Grasso con il calcio di rigore. Gentile, di testa, ha ristabilito la parità di testa.

SECONDO TEMPO 
Si riparte con gli stessi undici. Al 2’ Riceputi affonda sulla sinistra, cross rasoterra dentro l’area piccola, ma nessuno dei suoi compagni è pronto per il tiro verso la porta di Mantovani. Al 4’ Grasso fugge a metà campo, poi vede Schingo in area solo davanti a Mantovani e lo innesca alla perfezione. Il n.10 rossonero, con una doppia finta, evita il portiere arancione che a quel punto da terra allunga la mano e gli aggancia il piede al momento del tiro. Schingo cade a terra, proteste del pubblico per la mancata concessione del calcio di rigore. Anche in campo le proteste non mancano. Rigore mancato (comunque). Al minuto 8’ la Voghe va ancora vicinissima al 2-1. Palla di Buscaglia che fa tutta la fascia destra, poi pesca in area Franchini che stoppa e si gira, grande destro con Mantovani che si supera deviando sulla traversa e quindi sul fondo.

Al 10’ contropiede Rhodense con Bianchi che entra in area, cerca di sbilanciare Silvestri, poi vede Messaoudi che controlla dentro i sedici metri e calcia di destro rasoterra cercando l’angolo destro più lontano (quello alla destra di De Toni), palla sul fondo. Al 21’ fa il suo esordio in maglia Voghera, il centrocampista Andrea Cavaliere (proveniente dal Bisceglie). Esce Colonna (non ancora al top della condizione) per fargli posto. Al 22’ la Rhodense segna ancora con Gentile, ma la sua posizione era di fuorigioco. Assistente subito con la bandiera in alto e direttore di gara che fischia e annulla. Al 26’ rischia il Voghera in contropiede. Parte centralmente Scacabarozzi, poi lo scarico a destra dentro l’area per Messaoudi che scarica il destro in corsa, pallone alto di poco sopra la traversa. Al 34’ si gira in area Gentile, destro al volo sopra la traversa. Squadre allungate e ritmi abbassati in questa fase della gara. Al 38’ libera il sinistro Gentile dopo un paio di dribbling, De Toni para senza problemi.

Al 39’ la Voghe nuovamente vicina al vantaggio. Allungo di Grasso a destra, palla per De Matteo dentro l’area che invece di tirare, ripassa la palla a Grasso che perde anche lui l’attimo propizio. Al 40’, sull’ennesima ripartenza, la Rhodense sfiora anch’essa il 2-1, con Caruso che calcia in corsa, De Toni graziato e salvato dal palo. Al 42’ ripartenza Voghera. Grasso innesca De Matteo che si allarga troppo in area e non riesce anche questa volta a tirare verso la porta. Al 43’ segna nuovamente in fuorigioco la Rhodense con Caruso. Sono 5’ i minuti di recupero. Squadre ormai stanche per attendersi acuti in zona Cesarini. Finisce pari (1-1). Dopo due vittorie di fila, la Rhodense rallenta. La Vogherese non vince ancora, a parte lo 0-3 a tavolino con il Fenegrò.

RISULTATI-CLASSIFICA-PROSSIMO TURNO 
risultati e la classifica dopo la terza giornata di campionato.

🔴⚫ 
(a.f.m.)

I Partner

  • logo abeli

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Facebook

Seguici su

icon fb icon tw
icon yt icon ig

Calendario Partite

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Twitter @avcvogherese

© 2010-2020 A.V.C. Vogherese 1919

Top